Mark

MEXICO

Itinerario
1. Ciudad de Mexico
2. Piramidi di Teotihuacan

3. Riviera Maya [Cancun, Tulum, Isla Cozumel]


[Durata: 1 settimana]







Terraza de La casa de las Sirenas su El Zócalo, il cuore di Città del Messico, la piazza costruita sopra quello che fu il centro nevralgico di Tenochtitlán, la capitale della cultura azteca.

1. Ciudad de Mexico

Da vedere
El Zócalo
Palacio Nacional  [con i murales di Diego Rivera]

Downtown Mexico
Quartiere Roma
Quartiere La Condesa [#preferito]
Quartiere Ebraico Polanco
Colonia San'Angel con mercati di fiori e murales bellissimi
Paseo de la Reforma [porta dal centro fino al grande polmone verde della città: il Bosque, di Chapultepec]
Bosque di Chapultepec
Museo Nacional de Antropología
Quartiere magico: Coyoacán [dove sorge la Casa Azul di Frida Khalo – 247 di calle de Londres]
Mercado de antojitos di  Coyoacán
Mercado di Avenida Álvaro Obregón [Domenica]


FOOD

Breakfast
Comida callejera: significa “cibo da strada”
Sempre, sempre, sempre colazione per strada.
Al mattino molto presto le strade sono piende di baracchini che iniziano a preparare tacos, empandas, quesadillas e antojitos di tutti i tipi, per la colazione dei più coraggiosi. 
Lunch
Azul Condesa
Downtown Mexico [Isabel la Católica #30, Colonia Centr] 
Azul Historico [Calle Isabel la Catolica 30, Centro Histórico, CDMX]
Dinner
Rosetta [Colima 166, Roma, CDMX]
Puebla 109
Pasillo de Humo
TIPS
Soul
1.
Comprare agua de coco per la strada
2. Assaggiare le cavallette fritte, lo snack azteco
3. Fare colazione per strada, sempre!
Vi sorprenderanno : )
4. Un giro in metro piena orario di punta. Pazzesco! 
5. Non fidarsi dei tassisti 

Mirador
Hotel Downtown [Isabel la Católica #30, Colonia Centr]
La Casa de las Sirenas [República de Guatemala #32, Colonia Centro]
The Coffee Factory [Av. Juárez #14 piso 8, Colonia Centro]

I murales di Diego Rivera, nel Palacio Nacional, intitolati "México, a través de los siglos", sono stati realizzata tra il 1929 e il 1951, e riproducono la storia nazionale dall'arrivo degli spagnoli fino al XX secolo. Imperdibile! Sono meravigliosi.

Restaurante Rosetta
Downtown Mexico
 
Museo di Antropologia
Casa Azul – Coyoacán [247 di calle de Londres]
La casa di Frida Khalo 


Xōchimīlco significa letteralmente "nel campo di fiori" / 50 minuti da Ciudad de Mexico
Sgranocchiare frutta o patitine piccanti, condite con sale, lime e chili! Deliziosissime!

La Michelada più buona del pianeta Terra

Mercato di fiori a Colonia Sant'Angel. 
Questa parte della città è ricca di Murales. Se ne trovano di grandi e più piccoli, dedicati a fiori, maya, figure ancestrali, sono bellissimi!


L’ingresso alle Piramidi di Teotihuacan
I pullman partono dalla stazione Norte, per comprare i biglietti ci sono code interminabili, il consiglio è di comprarli il giorno prima, al mattino presto. Andando in bus farete anche un viaggio nelle zone piu disabitate, ma che anche viste dal finestrino sono affascinanti.

Le Piramidi del Sole e della Luna, a Teotihuacan

2. Riviera Maya



La Penisola dello Yucatán si estende lungo la costa dei Caraibi e va da Puerto Morelos alla Reserva de la Biósfera de Sian Ka’an.

Arrivando da Ciudad de Mexico, si può atterrare a Cancún, con un volo interno di un’ora. Da Cancún ci si può spostare verso Tulum, con autobus o taxi compartido, facendo tappa a Playa del Carmen per visitare Isla Cozumel.

Da Tulum, con due ore di autobus, si arriva al sito archelogico di Chichén Itzá. Sempre in autobus si può raggiungere la Reserva de la Biósfera de Sian Ka’an.
DA VEDERE
Cancún
Isla Mujeres [30 minuti da Cancún]
Tulum
El Castillo de Tulum [sito archelogico]1
Playa del Carmen
Isla Cozumel [20 minuti da Playa del Carmen]
Chichen Itza [una delle nuove 7 meraviglie del mondo]
Xcalak  
TIPS
Soul
1. Dormire nelle “Cabanas”, dimenticando l’elttricità per un po’ : )
2. Attenzione alle formiche rosse!
3. Fare il bagno in un Xenote

Cancún y Isla Mujeres

Siamo nello stato di Quintana Roo, Mexico. La città di Cancún si affaccia sul Golfo del Messico, godendo di una vista pazzesca sulle acque cristalline dei caraibi. 

Cancún significa, in lingua Maya, “nido di serpenti” o “pentola di serpenti”.

Cancún si divide in due zone: zona hotelera e zona centro.
Consigliamo di evitare la zona hotelera e di fare invece un giro in zona centro: si tratta di un piccolissimo centro cittadino che ruota attorno al Mercado 28 un mercatino di prodotti di artigianato tutti meravigliosi! Approfittate per comprare zaini vuoti da riempire : )
In Messico utte le spiagge sono libere.
A Cancún troverete spiagge infinite, finissime e bianche in cui rilassarsi e bere una Cerveza Sol.


Los Jarochos del 28 [Xel-ha 107, 25, Cancun 77509, Messico]
Questo ristorantino si trova al centro del Mercado28.
Provare guacamole, ceviche, platano, tacos, quesadillas, gamberetti, michelada. TUTTO!


Agua de Coco
Xenote de Cancún
Isla Mujeres: l’isola delle donne, delle Dee, dei pirati e dei tesori.

La leggenda narra che l’isola era sacra alla dea Ixchel, rappresentata con chele al posto delle mani, una gonna adornata da ossa incrociate e un serpente sulla fronte.

Essa rappresenta l’intero cicla della vita, dalla nascita fino alla morte, ed è quindi chiamata a proteggere sia chi viene al mondo sia chi lo lascia.

Secondo un antico rito, per segnare il passaggio all’età adulta, le giovani donne Maya dovevano viaggiare da sole verso l’isola, portando con se una statuina di terracotta raffigurante la dea Ixchel, che veniva poi infranta sul pavimento del tempio appena arrivate. 

I primi conquistatori spagnoli, sbarcando sull’isola e trovando le raffigurazioni di queste statuine, la chimarano Isla Mujeres. 

Playa del Carmen

Playa del Carmen, a circa 60km da Cancún, è una delle località al mondo con il maggior tasso di crescita demografica, circa il 20% ogni anno. Anticamente era un paesino di pescatori e il suo nome antico Xaman-Ha 
significava “Luogo dove sorgono le acque del Nord”.
DA VEDERE
Quinta Avenida
Xcaret Park

Playa del Carmen
Ex-Hotel Basico. Playa del Carmen




Xcaret Park

Isla Cozumel

In lingua maya, Kùutsmil significa "isola delle rondini".
Isla Cozumel è la più grande isola del Messico e conta moltissimi fenomeni di endemismo, ovvero alcune specie animali e vegetali sono esclusive del territorio dell’isola, in poche parole non si trovano in nessun’altra parte del mondo.

Tulum

Tulum, la prima città Maya ad essere stata avvistata dagli spagnoli il 3 marzo 1517 .
Si tratta di un complesso archeologico Maya tra i più suggestivi: da un lato El Castillo, assolutamente da visitare, dall’altro paesaggi incontaminati e selvaggi, privi di elettricità.
FOOD
Gitano Tulum [Boca Paila Rd, Km 7 Tulum Ulum Beach Rd, | Jungle Side, Opposite Coqui Coqu, Tulum]
Casa Banana [Carretera Tulum Boca Paila, Km. 8.5. | Hotel Nueva Vida de Ramiro, Tulum]

2018© Buenaonda - All rights reserved